Il Narrastorie  scrive:
Pare che, da qualche giorno, allo scoccare dell'undicesima ora, una splendida bambina dagli occhi celesti e dai capelli dorati si aggiri sotto le fronde della Sacra Quercia. Sembra sia in attesa di qualcosa o qualcuno e che stringa nelle mani un misterioso amuleto.
Con l'arrivo del pomeriggio si dilegua senza lasciare traccia, dissolvendosi in una voluta nebbiosa.

Che la piccola Speranza sia tornata a Fovea dopo tanto tempo?
C'è un motivo dietro la sua ricomparsa?

Chi volesse scoprirlo può solo augurarsi di incontrarla, una volta raggiunti i pressi dell'albero.


(bacheca Oggi a Fovea)